Batteria scarica ai tempi del Coronavirus

Mezzo fermo o poco utilizzato: hai pensato alla manutenzione del tuo veicolo?

La primavera 2020 in tutto il mondo ha registrato una calo della mobilità su ruote a causa delle misure di contenimento del Covid19. Anche in Italia molte persone sono rimaste a casa utilizzando poco o niente il proprio veicolo, questo stop può aver provocato delle inefficienze su macchine e moto come il calo di tensione nella batteria.

Come funziona la batteria del tuo veicolo

Prima di tutto cerchiamo di capire - in modo semplice e non troppo tecnico - a cosa serve a come funziona la batteria del veicolo.
La batteria genera e accumula energia per diversi motivi e il più noto è l'avviamento del motore. Per poter funzionare in modo autonomo il motore deve girare ad un regime minimo e il motorino elettrico di avviamento, che permette tale rotazione, pesca energia proprio dalla batteria. Quindi la tensione - voltaggio- della batteria eroga corrente elettrica -amperaggio- per avviare il motore.

Quando si scarica la batteria

Quando il voltaggio si abbassa tanto da non erogare sufficiente amper per avviare il motore la batteria è scarica.
Una batteria in buono stato è in grado di sopportare anche più avviamenti consecutivi ma non tollera scariche profonde. Se il veicolo viene utilizzato per tragitti lunghi il processo "naturale" di scarica della batteria avviene molto lentamente perché l'elevato assorbimento di energia si verifica solo nella fase di avviamento del motore per poi abbassarsi ed azzerarsi quando si rilascia lo starter; da quel momento la carica viene ripristinata riacquistando l'energia utilizzata e producendone ulteriore per affrontare anche altri consumi come ad esempio quelli dei fari, del quadro strumenti, della radio o della ventola per la climatizzazione; cioè tutti quei dispositivi elettronici cui non diamo tanto peso ma che nell'insieme consumano elettricità e nello stesso tempo carburante.

Quindi se l'auto viene utilizzata per un periodo sufficientemente lungo per consentire il processo di ricarica, la batteria non avrà bisogno di nessuna carica aggiuntiva, se invece i tragitti saranno brevi o se il veicolo non viene utilizzato la batteria tenderà inevitabilmente a scaricarsi.

Cosa fare per evitare di restare con la macchina ferma

Immaginiamo di essere rimasti a casa e di non aver manutenuto la propria auto, sarebbe davvero il colmo ritrovarsi con la macchina ferma il giorno stesso in cui si deve ritornare sul proprio posto di lavoro o peggio ancora nel momento in cui abbiamo bisogno del nostro mezzo per un'emergenza.
Per questo è sempre bene controllare che tutto sia a posto e verificare per per tempo l'efficienza della batteria.
Il processo di scarica a lungo termine è comunque inevitabile ma controlli periodici sullo stato della batteria sono assolutamente consigliati perché mantenerla sempre carica ne aumenta la vita e l'efficienza generale.
Centro Revisioni anche in questo caso resta il tuo punto d'appoggio: seguiamo i test di verifica e veniamo a sostituire la batteria quando la macchina resta ferma. Infine ricortdati che se sostituisci autonomamente la batteria, come per le gomme, il suo smaltimento è compreso nel prezzo di acquisto!

Logo Magneti Marelli Centro Revisioni Trieste
Logo Bosch Sede Certificata Centro Revisioni